Le News di casa Gilbertina - Gilbertina Soresina

info@gilbertina.it
Vai ai contenuti

Arriva la prima vittoria per la Gilbertina

Gilbertina Soresina
Pubblicato da in Serie B · 24 Novembre 2019
Gilbertina Soresina - Gimar Basket Lecco 79-74 (20-14, 21-25, 20-21, 18-14)

Gilbertina Soresina: Matteo Lottici 18 (1/1, 5/7), Davide Toffali 17 (3/5, 3/7), Alessio Tugnoli 11 (4/6, 1/1), Gianluigi Prestini 10 (5/10, 0/5), Arnold Mitt 10 (4/8, 0/1), Ygor Biordi 7 (2/5, 0/2), Alessandro Bonci 4 (2/3, 0/0), Mladen Dmitrović 2 (1/2, 0/0), Filippo Guerra 0 (0/1, 0/4), Fausto Martinelli 0 (0/0, 0/0), Andrea Pala 0 (0/0, 0/0), Alessio Bolis 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 12 - Rimbalzi: 30 6 + 24 (Arnold Mitt 7) - Assist: 8 (Alessio Tugnoli 3)

Gimar Basket Lecco: Fabio Stefanini 20 (5/7, 2/4), Giacomo Bloise 17 (6/8, 1/7), Tommaso De gregori 12 (4/4, 0/0), Juan marcos Casini 11 (1/6, 3/7), Giulio Mascherpa 11 (1/4, 2/5), Carlo Trentin 2 (0/2, 0/1), Matteo Favalessa 1 (0/1, 0/0), Giovanni Romano 0 (0/0, 0/0), Marco Vitelli 0 (0/0, 0/0), Alessio Di simone 0 (0/0, 0/0), Kiryl Tsetserukou 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 23 - Rimbalzi: 35 8 + 27 (Juan marcos Casini 9) - Assist: 4 (Giacomo Bloise 4)

____________________________________________________________________________________________

Soresina -
E festa sia, dopo nove sconfitte consecutive arriva finalmente la prima vittoria per la Gilbertina Soresina.
Gli uomini del presidente Davide Pala, finalmente al completo col recupero di Alessio Bolis, prendono in mano la partita fin dalle prime battute con Toffali e Tugnoli che si prendono la squadra sulle spalle e realizzano canestri pesanti.
Arnold Mitt si trova a essere marcato da Trentin, che gli concede diversi centimetri, e non perde l'occasione per mettersi in mostra e sfoderare il suo talento offensivo.
Il primo quarto si chiude sul +6 ma le facce degli atleti gialloverdi sono diverse da quelle delle ultime opache prestazioni.
Sui loro volti si legge determinazione, grinta, voglia di lottare e vincere.
E così nel secondo quarto la musica non cambia: è ancora Mitt con un canestro e una stoppata a far esplodere il Palastadio. I due punti realizzati da Mladen Dmitrovic poi, segnano il massimo vantaggio per i padroni di casa sul 26-18.
Paradossalmente proprio in quel momento la Gilbe si spegne e subisce il solito parziale di 0-8 firmato da Bloise e Casini.
Sul 26-26 però la Gilbertina non si disunisce e trova con Prestini e Tugnoli due canestri importantissimi, prima che Matteo  Lottici iniziasse il suo show personale con quella che sarebbe stata la prima di ben 5 triple su 7 tentativi messa a segno.
Si va all'intervallo sul +2 con un risultato che sembra bugiardo viste le squadre in campo.
Molta più Gilbertina che Lecco. Gli ospiti basano le giocate su Bloise, Casini e Stefanini mentre i padroni di casa alternano ottime giocate per i lunghi a triple pesantissime.
Sono ancora le triple di Lottici e Toffali ad aprire il terzo quarto e a riportare avanti la Gilbertina. Gli ospiti però non muoiono mai e rispondono colpo su colpo con lo scatenato Bloise.
I canestri di Ygor Biordi e Arnold Mitt riportano i soresinesi sul +9 (61-52) a due minuti e mezzo dalla fine del terzo periodo.
Il pubblico di casa finalmente si diverte e crede nella prima vittoria stagionale. Ma come già accaduto precedentemente, gli ospiti allenati da Riccardo Eliantonio non si danno per vinti e con Stefanini e Bloise piazzano un devastante parziale di 8-0 che riporta Lecco sotto di un solo punto alla sirena del terzo periodo.
Prestini e Mitt cercano l'allungo, ma Stefanini con una tripla aggancia i padroni di casa a quota 65.
Ma c'è Matteo Lottici che non ci sta a perderne ancora un'altra e nel giro di un solo minuto infila due triple mortifere che spingono di nuovo gli ospiti sul meno 6. Lecco prova ancora a rientrare in partita ma ancora Davide Toffali dalla lunga distanza e poi Ygor Biordi con un 2+1 portano Soresina sul +10 a quattro minuti dalla fine.
Lecco è KO. Nemmeno gli esperti Mascherpa e Casini possono fare più nulla per impedire alla Gilbertina di festeggiare la prima vittoria in Serie B.
E' storia... ma soprattutto è una svolta. L'entusiasmo, il morale, la fiducia in sè stessi erano le cose che mancavano a un gruppo di giocatori forti ma ancora giovani e inesperti per la categoria.
La vittoria è la cura di ogni male... da oggi inizia un nuovo campionato con una nuova consapevolezza di quello che questa squadra può fare e può dare.
Testa bassa e lavorare in palestra, sabato sera al PalaStadio arriva la Tramarossa Vicenza di Corral, uomo da 25 punti a partita e dal fisico possente. La partita va preparata nei minimi dettagli. Lo staff tecnico con Scaroni-Nero-Fiameni-Pedrazzani saprà come portare la squadra al top della condizione per giocarsela ad armi pari anche con i veneti.
Forza Gilbertina, dai che ci sei !!!












Torna ai contenuti